3974
di Fabio Lugano

Il Regno Unito raggiunge a giugno un minimo sulla disoccupazione che non toccava da 10 anni, il 4,9%. Per dare un confronto pratico con la nostra attuale situazione ricordiamo che l’ultima rilevazione ISTAT dava la disoccupazione al 11,5% e questo dato veniva considerato un gran successo dal nostro governo.

UK unemployement

Certo, la rilevazione è precedente a referendum, ma , nello stesso tempo pagava tre mesi di incertezze, e sappiamo come l’economia possa pagare più l’incertezza che la certezza, anche del male.Nonostante due mesi di sondaggi contraddittori, di eventi complessi e tragici, l’occupazione della Gran Bretagna ha raggiunto un suo picco.

Del resto, nonostante le minacce di cavallette e disastri naturali,  perfino alcune istituzioni finanziarie si sono proposte per incrementare la propria presenza sull’isola: ad esempio il colosso del credito a stelle e strisce Wells Fargo ha deciso di investire 300 milioni per acquistare una nuova grande sede a Londra, anche approfittando della svalutazione della sterlina rispetto al dollaro.

Pare che alcune nazioni stiano già trattando accordi di libero mercato bilaterali…

Fonte: scenarieconomici.it