1818
di ERIKA FACCIOLLA

Quali piante possono essere utilizzate come veri e propri antibiotici naturali? Scopritene proprietà e utilizzi.

Come sappiamo, la Natura è una preziosa alleata della nostra salute e del nostro benessere, capace di offrire i rimedi naturali più adatti ad ogni specifica esigenza. Per la cura delle malattie stagionali più comuni e delle sindromi da raffreddamento, poi, il mondo vegetale è ricco di erbe e piante dalle molteplici proprietà benefiche simili – e a volte perfino più efficaci – delle medicine tradizionali.

Scopri… Gli alimenti per la prevenzione del cancro

Grazie a queste erbe e piante che rappresentano un rimedio naturale sempre disponibile per ogni tipo di malessere, è possibile curare molte infezioni di origine batterica e gli stati infiammatori più comuni come raffreddori, febbre, mal di gola e bronchiti senza ricorrere necessariamente ai farmaci e, soprattutto, senza effetti collaterali. Alcune piante assunte sotto forma di sciroppi, decotti, infusi, te e tisane, infatti, agiscono nel nostro organismo come veri e propri antibiotici naturali molto efficaci per combattere i malanni stagionali, lenire gli stati infiammatori, contrastare l’azione dei batteri e stimolare le naturali difese del nostro organismo.

Vediamo insieme quali sono i migliori alleati naturali della nostra salute e quali le piante e le erbe che possiamo utilizzare come antibiotici naturali prima di ricorrere all’uso di quelli chimici. La regola è sempre la stessa: chiedere sempre il parere del vostro medico di fiducia e non ricorrere a terapie ‘fai-da-te’ se il malessere è acuto e la sintomatologia complessa.

Potrebbero interessarti anche: 

Antibiotici naturali contro febbre e raffreddore: aglio

Tra gli antibiotici naturali più conosciuti ed efficaci il primo posto è occupato senza dubbio dall’aglio, un rimedio naturale contro febbre e raffreddore, ricco di proprietà benefiche note presso molti popoli sin dall’antichità.

Antibiotici naturali: l'aglio
Antibiotici naturali: l’aglio

Ha spiccate proprietà antibatteriche e anti-virali, un effetto antiossidante che aiuta a preservare l’organismo dall’azione dei radicali liberi e regola la pressione sanguigna proteggendo cuore e arterie. Ricco di vitamine e sali minerali, l’aglio è unbattericida e antisettico naturale davvero eccellente che stimola le difese immunitarie e che dovrebbe essere assunto (soprattutto a crudo) con una certa regolarità in modo da sfruttarne al meglio tutti i benefici.

Antibiotici naturali per bronchite: zenzero e origano

Un altro valido alleato della nostra salute, è lo zenzero, che deve le sue proprietà benefiche al complesso di principi attivi preziosi di cui è ricco il suo rizoma carnoso, molto utilizzato in cucina.

Antibiotici naturali: lo zenzero, in inglese ginger
Antibiotici naturali: lo zenzero, in inglese ginger

Negli ultimi anni, inoltre, alcuni studi hanno inserito lo zenzero tra i10 alimenti più attivi nella prevenzione del cancro. Consumando una quantità media di zenzero compresa tra i 10 e i 30 grammi al giorno, magari sotto forma di sciroppo da utilizzare al posto dello zucchero o di tisana, lo zenzero può rivelarsi un alleato imprescindibile del nostro benessere naturale. Perfetto persciogliere il muco e liberare i bronchi, lo zenzero è unantinfiammatorio e antibiotico naturale perfetto per curare i mali di stagione più comuni.




Vai a: Curarsi con le erbe: la guida completa

Oltre al suo gradevole profumo perfetto per insaporire i nostri piatti preferiti, l’origano è anche una pianta officinale molto preziosa per la nostra salute e conosciuta in ambito fitoterapico per le molteplici proprietà terapeutiche. Il modo migliore per godere dei suoi tanti benefici è  utilizzare l’olio essenziale che si ricava da questa pianta aromatica così diffusa nel Mediterraneo.

Questo olio è anche il più potente antisettico presente in natura e svolge un’azione antibiotica e antiviraleefficace perfino contro il temuto stafilococco. In aromaterapia, l’olio essenziale di origano è molto utilizzato per la cura di bronchiti, asma, tosse e altre sindromi a carico dell’apparato respiratorio. In generale, le sue molteplici proprietà curative rendono l’origano l’antisettico, antibatterico e antispasmodico naturale per eccellenza.

Dalle foglie del té verde si ricava, invece, un polifenolo da sempre considerato un coadiuvante naturale molto efficace nel trattamento antibiotico di batteri come lo streptococco e l’e-coli. Come lo zenzero, è considerato unanti-cancro naturale dall’azione particolarmente efficace e protettiva sulla pelle. Il té verde è anche un potenteantiossidante naturale in grado di stimolare e rafforzare le difese immunitarie del nostro organismo migliorando l’elasticità e il tono dei tessuti. L’assunzione regolare, magari una tazza al giorno senza l’aggiunta di latte, aiuta il metabolismo, rafforza l’apparato cardiovascolare e permette di prevenire molte patologie indotte da batteri e virus.

Oltre a questi ingredienti naturali, ci sono anche delle spezie che agiscono nell’organismo come antibiotici naturali. Tra queste, le più efficaci sono la cannella, la curcuma, il timo e il rosmarino che sono anche fondamentali nelle diete ipocaloriche. Cercare di sostituirle il più possibile all’uso del sale in cucina, ad esempio,  è un ottimo modo per prendersi cura della propria salute con un occhio sempre attento alla linea.

Antibiotici naturali contro la cistite

Abbiamo dedicato un intero articolo dedicato alle soluzioni naturali per la cistite, facendovi scoprire tutte le piante medicinali che possono rappresentare una valida soluzione per ridurre la frequenza delle infiammazioni e contrastare dolore e bruciori. Leggetelo qui: Cure Naturali per la cistite

Largo alle cure naturali e alla ricerca del benessere senza la chimica, quando è possibile: considerando la pericolosità dell’uso sconsiderato di antibiotici, i rimedi naturali possono e devono rappresentare l’alternativa ‘green’ più utile, economica ed efficace alla medicina tradizionale.

Fonte: www.tuttogreen.it

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Le informazioni diffuse dal sito non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore, l’articolo è solo a scopo informativo.

CONTINUA A LEGGERE >>