3199
L’aglio possiede innumerevoli proprietà curative, e va aggiunto alla tua dieta quotidiana in quanto i suoi benefici sono essenziali. Con questo rimedio, un’antica cura tibetana proprio a base di aglio, puoi potenziare i benefici dell’aglio.

Questa antica cura tibetana era molto usata dai monaci buddisti per una lunga serie di patologie. E’ semplice da preparare, economica ed efficace anche per perdere peso.

Leggi anche: Ecco come il cervello addominale influenza la tua salute

I benefici dell’antica cura tibetana dell’aglio

Aiuta a mantenere alte le difese e rinforza il sistema immunitario; elimina il grasso accumulato nel corpo; diminuisce il colesterolo; elimina la ritenzione di liquidi; migliora il funzionamento dei reni; diminuisce la quantità di trigliceridi nel sangue; migliora il funzionamento del fegato; depura e abbassa l’ipertensione.

Aiuta a trattare malattie quali: arteriosclerosi, sovrappeso, problemi d’udito, ischemia, sinusite, emorroidi, mal di testa, gastrite e reumatismi.

Ingredienti dell’antica cura tibetana dell’aglio: 350 grammi d’aglio, 250ml di alcool a 70 gradi (per uso domestico).

Leggi anche: Come eliminare le cisti di grasso in maniera naturale ed efficace

Preparazione: Schiaccia o macina gli spicchi d’aglio e mescolali con l’alcool. Conserva il tutto in un contenitore di vetro chiuso ermeticamente e lascia in frigo per 10 giorni. Dopodiché, rimuovilo dal frigo, filtralo e rimettilo nel frigo per altri tre giorni. La cura è quindi pronta!

Consuma da 10 a 15 gocce al giorno, ben distribuite nell’arco della giornata. Effettua questa cura solo per 15 giorni, poi effettua una pausa di almeno 5 anni.

Fonte: www.rimedio-naturale.it

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Le informazioni diffuse dal sito non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore, l’articolo è solo a scopo informativo.


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Sapere è un Dovere.
⇒ Iscrivetevi subito ⇐