Nel’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk sono state raccolte le prove per avviare procedimenti penali contro i militari della NATO, ha dichiarato Eduard Bazurin, vice comandante delle forze filorusse.

“Attualmente stiamo raccogliendo il materiale probatorio per gli organi di giustizia della Repubblica per aprire procedimenti penali contro gli ufficiali e soldati della NATO per crimini di guerra fino alla Corte Internazionale dell’Aja”.




In precedenza le autorità ribelli di Donetsk e Lugansk avevano ripetutamente denunciato la presenza nel Donbass degli ufficiali dell’Alleanza Atlantica.

Secondo le informazioni fornite dalla Repubblica Popolare di Lugansk, consiglieri militari stranieri sono alloggiati nel villaggio di Teploe vicino alla linea di contatto.

Fonte: it.sputniknews.com




Non perdetevi i nuovi aggiornamenti, seguiteci nella App per cellulari 




CONTINUA A LEGGERE >>