0

Foto : http://www.ilsole24ore.com/ Clicca nella foto per ingrandirla
Foto : http://www.ilsole24ore.com/

Clicca nella foto per ingrandirla

E se vi dicessimo che anche l’autorevole testata giornalistica “Il Sole 24 Ore” già nel 2009 parlava di scie chimiche e manipolazione climatica a scopi militari?Forse quelli che si riempiono la bocca con la parola “bufala” ad ogni informazione a riguardo,dando del “complottista” a chi ne parla,si ricrederebbero,oppure direbbero :”anche Il Sole 24 Ore è complottista”,e se così fosse lo farebbero solo per orgoglio….

Vedete la foto sopra impressa?E’ uno schreenshot effettuato sul sito del Sole 24 Ore,si tratta di una foto pubblicata il 9 novembre 2009 dall’autorevole testata giornalistica ECCO L’ORIGINALE.Mostra in 4 semplici passaggi come avviene la trasformazione da semplici nubi a pioggia o addirittura neve senza “il comando” di madre natura,bensì tramite l’iniezione di ioduro d’argento applicata su un sistema nuvoloso da un aereo appositamente attrezzato.

Come specifica il passaggio 4:”oltre le catene montuose le precipitazioni avvengono GENERALMENTE sotto forma di pioggia”.Ebbene,GENERALMENTE è proprio la parola giusta da usare,perchè ci sono casi in cui questo non avviene e cade talmente tanta neve,in località dove il fenomeno è insolito,da paralizzare intere città. Infatti con un articolo pubblicato sempre il 9 novembre 2009,intitolato “Padroni del tempo e del clima con la tecnologia”, il Sole 24 Ore riporta un caso capitato in Cina,dove un tentativo di tramutare in pioggia alcune nubi di passaggio su Pechino, afflitta da due mesi di siccità, si è trasformato in disfatta: un fronte freddo ha cambiato la pioggia in neve e la conurbazione Pechino-Tientsin (oltre 30 milioni di abitanti) si è fatta cogliere impreparata, con una conseguente paralisi dei trasporti per varie ore.ECCO L’ARTICOLO ORIGINALE .




Infine vogliamo mostrarvi un ultimo articolo,pubblicato sempre nella stessa data dalla stessa testata,il quale riporta tutti gli esperimenti di modifica del clima per scopi militari effettuati dagli Usa (il primo risale addirittura alla guerra del Vietnam).Il loro fine è sempre stato quello di sfruttare la natura come arma contro i nemici tramite la geoingegneria.ECCO L’ARTICOLO ORIGINALE.

Arrivati a questo punto  viene da pensare: gli eventi anomali che stanno capitando anche in Italia (neve in località insolite,inondazioni continue,venti talmente potenti da sradicare alberi come birilli ecc) potrebbero anch’essi essere frutto di geoingegneria?
Se lo pensate no ditelo,potreste essere etichettati come complottisti,o magari come pazzi….

Fonte Jeda News

Leggi anche: Nemico o alleato? Gli Usa alle prese con Madre Natura (4 novembre 2005)

1171

 

CONTINUA A LEGGERE >>