Odore dei piedi sgradevole? Ecco quali possono essere le possibili cause e i rimedi.

Sicuramente il problema del cattivo odore dei piedi mette a disagio chi ne soffre. Quante volte vi è capitato di sentire quell’ odore dei piedi e di pensare: “ma sono io?”.




Non preoccupatevi ci sono rimedi efficaci e naturali.

Molti pensano che la causa del cattivo odore dei piedi sia il sudore, ma in realtà è solo un fattore che contribuisce al sorgere di questo fastidio. Infatti, sudando nelle scarpe, l’umidità della pelle, insieme al calore, forma un ambiente ottimale per la proliferazione dei batteriE sono proprio quest’ultimi i veri responsabili dello sgradevole odore dei piedi. Ma non è solo una questione di sudorazione.

Vediamo nel dettaglio le cause della bromidrosi plantare (termine clinico del piede che puzza): ipertiroidismo una disfunzione tiroidea che porta ad avere squilibri ormonali; diabete per questo motivo sarebbe ottimale seguire una dieta bilanciata e priva di grassi nocivi; cattiva igiene dei piedi; presenza di funghi o micosi; assunzione di alcuni farmaci (come la penicillina).




Ma anche l’alimentazione infatti cibi come aglio, cipolla e curry contribuiscono ad aumentare il problema e anche il caffè e gli alcolici che favoriscono la sudorazione; stresscalzature e calzini poco adatte che non lasciano traspirare il piede. Sono tutti fattori da non sottovalutare.

La prima cosa che dobbiamo fare per eliminare questo problema è la cura dei piedi. È importante lavare i piedi almeno due volte al giorno. Anche la scelta delle scarpe e dei calzini richiede una particolare attenzione: è sempre meglio scegliere scarpe traspirantiche favoriscono la circolazione dell’aria e sicuramente calzini 100% cotone e non in materiali sintetici.

Anche utilizzare il talco dopo ogni doccia potrebbe essere un valido aiuto, in quanto il talco assorbe il sudore e limita così la formazione di batteri.

Sono molte le cause del cattivo odore dei piedi. La buona notizia è che esistono anche molti rimedi naturali per eliminarlo:

Aceto. Il pediluvio con aceto, grazie alla sua acidità, uccide i batteri che si accumulano nei piedi eliminando l’odore sgradevole. Inoltre contrasta funghi e micosi. In un recipiente con due litri di acqua tiepida aggiungere una tazza di aceto e immergere i piedi per 15 minuti. Asciugare bene i piedi. Ripetere ogni giorno.

Salvia. Grazie ad uno dei suoi componenti, l’acido tannico, ridurrà la sudorazione e quindi anche il cattivo odore. Può essere utilizzata in più modi: le foglie secche possono essere tritate e messe all’interno delle scarpe o calzini bagnati in modo che assorbano l’odore e l’umidità; le foglie fresche invece possono essere utilizzate per preparare un decotto con cui fare un pediluvio.

Preparazione pediluvio con salvia: 
fate bollire le foglie di salvia in mezzo litro di acqua, lasciate raffreddare e dopo filtrate. Aggiungete il decotto preparato all’acqua del pediluvio e immergere i piedi per 20 minuti.

Bicarbonato di sodio. Se spargete un po’ di bicarbonato all’interno delle scarpe e dei calzini prima di metterli aiuterà a prevenire la nascita di batteri, funziona come un deodorante naurale. Un altro utilizzo è, anche in questo caso, un pediluvio con acqua calda e due cucchiai di bicarbonato di sodio. Immergere i piedi per 20 minuti, asciugare bene. Ripetere ogni sera.

Pediluvio con sale. Il sale, meglio se grosso, è in grado di sconfiggere ogni tipo di odore. Anche in questo caso preparare un recipiente con acqua calda e due cucchiai di sale grosso. Immergere i piedi per 20 minuti, asciugare bene. Ripetere ogni sera.

Pediluvio con prezzemolo. Il prezzemolo fresco funziona come deodorante naturale, basterà preparare un decotto facendolo bollire 15 minuti in acqua. Preparare un recipiente con acqua calda e aggiungere il decotto di prezzemolo. Immergere i piedi per 20 minuti, asciugare bene.

Limone. La sua efficacia contro i cattivi odori è conosciuta. E’ sicuramente il metodo più rapido. Lavare bene i piedi, asciugarli. Tagliate a metà un limone e strofinatelo bene sulla pianta e tra le dita dei piedi. Non risciacquare, lasciare asciugare. Successivamente indossate calzini e scarpe come da abitudine.

Tè nero. Grazie alla sua capacità antibatterica e deodorante può essere un valido aiuto. Basterà riscaldare 3 litri di acqua e portarla ad ebollizione, aggiungere 4 cucchiai di foglie di tè nero (o sei bustine) e lasciar bollire ancora per 15 minuti. Ritirare dal fuoco e lasciare intiepidire. Filtrate nel caso di utilizzo delle foglie. Immergere i piedi per 30 minuti.

Zenzero. Non poteva mancare la portentosa spezia. Grattugiate una radice di zenzero e fatela bollire con acqua per circa 25 minuti. Filtrare bene. Usare il liquido ottenuto per strofinare i piedi ogni sera, con costanza, per ottenere i risultati desiderati.

Vodka. Questo è un rimedio rapido, ma efficace, per rinfrescare i piedi durante l’estate. Basterà utilizzare un panno imbevuto con della vodka da strofinare sui piedi. E’ disinfettante e antisettico e ha un’azione efficace contro il cattivo odore e i batteri.

Pietra pomice. La pelle morta in alcune parti della pianta del piede contribuisce a creare una condizione favorevole all’insorgere del cattivo odore. Strofina bene con una pietra pomice la pianta del piede dopo un pediluvio, così potrai ottenere un effetto più duraturo.

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

Fonte: www.informarexresistere.fr

Non perdetevi i nuovi aggiornamenti, seguiteci nella App per cellulari 




CONTINUA A LEGGERE >>