2879
Questa mattina centinaia di dipendenti dell’Air France hanno scioperato e poi preso d’assalto il quartier generale della compagnia aerea, interrompendo la riunione del consiglio di amministrazione e costringendo due manager ad una precipitosa fuga. Da questa mattina piloti e personale di terra di Air France sono in sciopero: la compagnia ha tentato di non annullare nessun volo, ma ha avvertito che “ci potrebbero essere ritardi”, in particolare ai banchi dei check in. La direzione di Air Fance ha confermato questa mattina che il piano di ristrutturazione mette a rischio 2.900 posti di lavoro, principalmente tra il personale di terra, nel dettaglio 300 piloti, 900 assistenti di volo e 1.700 lavoratori del personale di terra.

I lavoratori dell’Air France hanno quindi preso d’assalto il palazzo della direzione, due manager – tra cui Federic Gagey e Xavier Broseta- sono fuggiti precipitosamente inseguiti dai dipendenti. Ma Broseda che è il responsabile delle risorse umane dell’azienda, è rimasto praticamente a torso nudo e messo in salvo dalla polizia.




In questi ultimi quattro anni, la Air France-Klm ha già operato pesanti tagli al personale: 2400 nel 2012; 5122 nel 2013; 2800 nel 2014 e adesso 2900 nel 2015.

Guarda il video della protesta dei lavoratori Air France




I dirigenti dell’Air France contestati dai lavoratori

Fonte: contropiano.org