4190
GRANDE PARAGONE! COSI’ SBUGIARDA RENZI SULLE BALLE CHE RACCONTA PER FAR VOTARE “SI” AL REFERENDUM (VIDEO)
Gianluigi Paragone è uno dei pochi che ancora si può chiamare GIORNALISTA!

Cara Italia, vuoi diminuire il numero dei politici? Basta un sì. Certo che lo voglio, caro Renzi. Ma non mi basta che il taglio sia solo di uno su tre. Anzi, caro Renzi, sai che ti dico: per me solo uno su tre deve rimanere. Il senato dei consiglieri regionali (classe politica tra le più indagate proprio sui rimborsi…) non lo voglio proprio. E non voglio nemmeno una Camera di 630 inutili politici. Renzi vuole diminuire i politici perché i politici non contano più nulla. Le istituzioni sono controllate dalle elite, e dalle lobby, e dalle merchant bank.




Dunque, il 4 dicembre. Ed è proprio quest’ultima la domenica «preferita» da Matteo Renzi, pronto a sfidare l’opposizione che accuserà il premier di aver allontanato il più possibile l’apertura delle urne per paura dell’esito. Polemiche, peraltro, già cominciate con le sole indiscrezioni del voto a dicembre: «Il referendum costituzionale è un diritto dei cittadini, non di Renzi. Fissarlo a dicembre per ridurre l’affluenza e far recuperare i Sì sarebbe davvero scandaloso» scrive su Twitter Alfredo D’Attorre dell’esecutivo nazionale di Sinistra Italiana, fuoriuscito da alcuni mesi dal Pd. Sempre da Sinistra Italia, il capogruppo alla Camera Arturo Scotto accusa il premier di non essersi mai confrontato con le opposizioni nonostante le garanzie in questo senso: «Renzi dichiarò a Porta a Porta il 6 settembre scorso che la data del Referendum sarebbe stata fissata “a naso” tra il 5 e il 15 dicembre e che entro il 25 settembre avrebbe ascoltato il parere delle opposizioni. Sappiamo che il Cdm domani deciderà quando si vota. Dai giornali emerge la notizia che la consultazione si terrà a ridosso di dicembre, se non addirittura in quel mese. Ma al momento il Governo non ha ascoltato l’opinione dei gruppi parlamentari di opposizione, come si farebbe in qualsiasi democrazia europea».

Il premier non sembra curarsi delle polemiche e si prepara a disseminare la legge di Stabilità con piccoli bonus sperando che le «mancette» facciano da volano elettorale. Già in serata partirà la vera e propria campagna elettorale con Renzi che sarà ospite di Paolo Del Debbio a Quinta Colonna. Un’arena televisiva utilissima per comprendere qual è l’umore profondo del Paese.

Il video tratto dal La Gabbia la 7:




Fonte: www.italiainmovimento.it

Tratto da: La Pillola Rossa