GLI STATI UNITI NON ESCLUDONO DI COLPIRE LE POTENTI FORZE RUSSE IN SIRIA – SEGRETARIO STAMPA DELLA CASA BIANCA

L’11 aprile, la segretaria della Casa Bianca, Sarah Huckabee Sanders, ha dichiarato che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ritiene che la Russia e il governo di Damasco debbano essere ritenuti responsabili per il presunto attacco chimico in Siria a Douma, avvenuto il 7 aprile.
Secondo la Sanders, anche la Russia è parzialmente responsabile di “attacco chimico”, perché Mosca avrebbe garantito che avrebbe dovuto impedire l’uso di armi chimiche in Siria.

“Il presidente ritiene la Russia e la Siria responsabili di questo attacco di armi chimiche … Loro [la Russia] hanno garantito che l’uso di armi chimiche da parte della Siria non si sarebbe ripetuto più. Hanno fallito su questo “, ha riferito l’agenzia russa Sputnik citando le dichiarazioni della Sanders, durante una conferenza stampa alla Casa Bianca.
Sanders ha anche rivelato che Trump non ha preso una decisione definitiva su come gli Stati Uniti risponderanno ancora al presunto attacco chimico.



“Abbiamo un numero di opzioni e tutte queste opzioni sono ancora sul tavolo. Le decisioni finali non sono ancora state prese su questo fronte “, ha detto la Sanders.

Quando le è stato chiesto di commentare l’affermazione della Russia che il presunto attacco chimico è stato organizzato dall’organizzazione White Helmets , Sanders ha affermato che i rapporti dell’intelligence USA non supportano questa accusa.

Inoltre, Sanders ha rivelato che gli Stati Uniti non escludono bombardamenti sulle forze russe in Siria:
“Ancora una volta, tutte le opzioni sono sul tavolo, e non ho ulteriori annunci”, ha detto rispondendo a una domanda sul tweet del Presidente Trump dell’11 aprile che minacciava la Russia e la Siria.

In uno sviluppo correlato, il notiziario statunitense ha riferito che il comandante del Comando centrale dell’esercito americano (CENTCOM), il generale Joe Votel, ha cancellato un’apparizione pubblica programmata nello stato di New York il 12 aprile.

Le dichiarazioni della Sanders e la decisione del Gen. Votel suggeriscono che Trumps potrebbe essere a poche ore dall’approvare un’azione militare contro le forze filogovernative e russe in Siria.

Fonte: South front

Traduzione: Alejandro Sanchez

Fonte: www.controinformazione.info

Se non ci trovate nei social, cercateci da qui 😉 e mettetelo nei preferiti del vostro Browser




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere