943
943di Federica Ambrogio

Sapevi che la birra è in grado di prevenire l’osteoporosi e di abbassare il rischio di malattie cardiache? Un bicchiere al giorno di birra, meglio se chiara, può essere un alleato per la tua salute. Ecco tutto quello che devi sapere.

Se fino ad ora avete sempre pensato che la birra potesse mettere in pericolo la vostra linea con gonfiori addominali, da oggi potrete concedervi un bicchiere di tanto in tanto per prevenire l’osteoporosi e fortificare le ossa.



I ricercatori dell’Università della California di Davies hanno infatti scoperto che all’interno della birra è presente un particolare minerale in grado di proteggere le ossa dall’indebolimento e di prevenire l’osteoporosi: il silicio dietetico infatti è un elemento fondamentale per la formazione delle ossa. Oltre a stimolare la formazione di nuovo materiale osseo, rallenta anche il processo di erosione e decalcificazione prevenendo così la perdita di densità che causa il disturbo che colpisce tantissime donne durante la menopausa. Ma quale birra bere? I ricercatori e Charles Bamfoth, il coordinatore dello studio, hanno rivelato che la birra in grado di rilasciare i maggiori benefici sono quelle chiare: “Le materie prime utilizzate e il processo di produzione influenzano pesantemente la quantità di silicio che arriva fino al consumatore, il malto più chiaro e che ha subito meno stress da calore è, per esempio quello più ricco in silicio”.
La birra però non previene solamente l’osteoporosi: se assunta con moderazione infatti, i benefici per la salute sono davvero tantissimi, dalla prevenzione delle malattie cardiache alla riduzione del rischio di infarto e ictus. Il dottor Henk Hendriks e la sua equipe dell’Istituto di Nutrizione e Ricerca sul Cibo ha infatti scoperto che con l’assunzione della birra, previene l’aumento di un amminoacido chiamato omocistrina, responsabile degli attacchi di cuore.

Fonte http://donna.fanpage.it

Se non ci trovate nei social, cercateci da qui 😉 e mettetelo nei preferiti del vostro Browser




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere