di Ida Artiaco

Secondo una ricerca effettuata dagli studiosi dell’Università del New Mexico, gli effetti positivi del frutto sarebbero solo per i maschi giovani grazie ad una combinazione di elementi che ridurrebbero lo stress.

Per migliorare l’umore e alleviare lo stress basta mangiare una manciata di noci al giorno. Ne sono convinti gli studiosi dell’Università del New Mexico, negli Stati Uniti che, in una ricerca pubblicata sulla rivista specializzata Nutrients, hanno analizzato gli effetti positivi di questo frutto ricco di fosforo, potassio, calcio, ferro e zolfo. Peccato che ciò sia vero soprattutto per i ragazzi giovani, gli studenti universitari, in special modo i maschi, che sono stati anche i protagonisti di questa sperimentazione. In tutto, il progetto ha coinvolto 64 ragazzi, di età compresa tra i 18 e 25 anni.

I partecipanti sono stati invitati a mangiare tre fette di “banana bread”, un plum-cake alla banana tipico della tradizione culinaria anglosassone, ogni giorno per sedici settimane. Per otto settimane, sono state aggiunte noci all’impasto, per altre otto no. La frutta secca è stata finemente tritata in modo che i due tipi di dolce fossero simili per gusto e aspetto. Durante il primo periodo, ai ragazzi è stato chiesto anche di mangiare mezza tazza di noci al giorno. Al termine dell’esperimento, ne è stato misurato l’umore, con un apposito test, il Profiles of Mood States (Poms), che esamina sei ambiti: tensione, depressione, rabbia, stanchezza, energia, confusione.

Il risultato? Nel 28% dei casi è stato registrato nelle otto settimane considerate un miglioramento dell’umore dei soggetti maschi coinvolti. Ciò non è successo con le ragazze, ma le cause sono ancora sconosciute. Il segreto del loro successo, secondo gli esperti, sarebbe da ricercare nella giusta combinazione di una serie di elementi che si ritrova facilmente proprio nelle noci, come l’acido alfa-linolenico, la vitamina E, l’acido folico, i polofenoli e la melatonina, che potrebbero essere insieme i responsabili del miglioramento dell’umore. Provare per credere.

Fonte: scienze.fanpage.it

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Le informazioni diffuse dal sito non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore, l’articolo è solo a scopo informativo.