1928I Paesi dell’America Latina hanno riserve d’oro per 680,1 tonnellate, il 2,2% delle riserve mondiali (30683,6 tonnellate), secondo l’ultimo World Gold Council. Secondo i dati ufficiali sulle riserve auree globali presentate nel rapporto World Official Gold Holdings 2015, il Venezuela ha la maggiore e più stabile riserva d’oro dell’America Latina, con 367,6 tonnellate, il 69,3% di tutte le riserve.

Il Messico è il secondo dell’America Latina, dopo Caracas, con 122,7 tonnellate (2,4% delle sue riserve), dopo aver speso 4543000 di dollari nel 2011 per acquistare 100 tonnellate oro, secondo il sito OroyFinanzas. Il terzo posto è detenuto da Brasile (67,2 tonnellate e 0,7% delle riserve), seguito da Argentina (61,7 tonnellate e 7,6% delle riserve) e Bolivia (42,5 tonnellate e 10,6% delle riserve).




Va notato, tuttavia, che le riserve totali d’oro dell’America Latina sono inferiori a quelle della riserva nazionale del Giappone, che supera le 765,2 tonnellate.

Traduzione di Alessandro Lattanzio
SitoAurora – AuroraSito

Tratto da: www.lantidiplomatico.it