“Guardando una persona in faccia si possono capire molte cose”, si dice. Oppure, se preferite una frase di una canzone ultra commerciale che cita un famoso film: “Gli occhi, chico, non mentono mai”.

Uno sguardo attento al viso di una persona, oltre alla sua sincerità, fa emergere anche eventuali problemi di salute.

Ad esempio le rughe: un “problema” che affrontano sia uomini che donne ma che fa più paura alle seconde. Certo, con il passare degli anni la loro comparsa è inevitabile ma in alcuni casi può essere sinonimo di mancanza di Vitamina B o C. In tal caso è bene rivedere la propria alimentazione e assumerne di più.

Leggi anche: Il timo protegge dal virus dell’influenza (e non solo)

L’acne, a sua volta, non è un problema poi così grave ma al contempo non dev’essere sottovalutato. Può indicare un’assunzione troppo elevata di zuccheri o un cambiamento ormonale. Se recidiva, è bene chiedere consiglio a un medico.

SEGUICI SENZA CENSURE SU TELEGRAM E SU VK

Un altro problema molto evidente che si nota guardando in faccia una persona sono le occhiaie. Una diretta conseguenza dell’insonnia, un problema piuttosto grave sia per il benessere fisico che mentale. L’unico rimedio efficace contro le occhiaie è quello di dormire 8 ore a notte ogni notte. Ovviamente aiuta molto consumare cibi leggeri la sera ed evitare il più possibile fumo e alcool.

Infine la pelle: se il colorito ci sembra “strano” vuol dire che c’è qualche problema. Quando è pallida, spesso vuol dire che siamo carenti di ferro; quando è giallognola significa che abbiamo problemi di fegato; rossa, infine, è sinonimo di un consumo eccessivo di caffeina o di mancanza di vitamina D. Quando è secca, invece, il problema è la insufficiente idratazione.

Leggi anche: Produrre carta da scarti alimentari senza inquinare: la scoperta italiana

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Le informazioni diffuse dal sito non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore, l’articolo è solo a scopo informativo.