4087
È il sogno di ciclisti, pendolari, turisti e ambientalisti. In un colpo solo il futuro fa capolino in Germania con la prima Autostrada per biciclette.

Si chiama Radschnellweg (RS1) ed è priva di incroci, con corsie separate per senso di marcia, illuminata e con manutenzione programmata, anche – e soprattutto – in inverno, per regalare un’esperienza senza precedenti.

Un primo tratto della RS1 è stato inaugurato da poco: un percorso di circa 20 km che collega Essen e Duisburg, costruito sui resti di una vecchia ferrovia, ormai in disuso.

Al termine dei lavori l’autostrada RS1 sarà lunga circa 100 km (cento!), passando per Dortmund e terminando il suo percorso ad Hamm.

Le corsie di questa Autostrada sono larghe 4 metri e sono separate dal normale traffico urbano da file di alberi che proteggono tutti i ciclisti in transito.



Una scelta ecologica che arriva da uno dei Paesi del Nord tra i più sviluppati e preparati dal punto di vista economico e di scelte civiche. La Germania infatti è una delle nazioni europee che più stanno cambiando per venire incontro alle esigenze dei propri cittadini, favorendo scelte che rispettino l’ambiente e che siano economicamente sostenibili.

Nel frattempo sia in Olanda che in Inghilterra ci sono progetti simili con percorsi in via di studio e definizione, nella speranza che sempre più persone abbandonino auto e mezzi altamente inquinanti.

LA SENSAZIONE È CHE ANCHE QUESTA VOLTA ARRIVEREMO PER ULTIMI (NELLA SPERANZA DI ARRIVARCI VERAMENTE, PRIMA O POI)

autostrada-bici-cover 1

Fonte

Tratto da: www.informarexresistere.fr

Se non ci trovate nei social, cercateci da qui 😉 e mettetelo nei preferiti del vostro Browser




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere