973
973Ricordano molto le immagini degli ‘Indignados’ spagnoli del 2011 quelle pubblicate oggi dai media greci, dove migliaia di cittadini hanno partecipato alla manifestazione contro “l’estorsione dagli istituti di credito della Grecia”, con lo slogan “No ricatto, non rispondiamo, non temiamo, non torniamo indietro, vinciamo”. I manifestanti hanno dichiarato il loro sostegno per l’attuale governo, auspicando che le cose cambino. In piazza sarebbero almeno 6.000 persone. La manifestazione è stata organizzata attraverso Facebook, il gruppo dal titolo ” «ΟΛΟΙ ΣΤΟ ΣΥΝΤΑΓΜΑ, ΠΕΜΠΤΗ 5/2 ΣΤΙΣ 18:00: Kανένας Εκβιασμός – Αξιοπρέπεια Τώρα!»” .



Uno degli slogan più sentiti è “. Vogliamo vedere Merkel rompersi come un ramoscello, ciao da Alan Yanis Varoufakis”. La gente di tutte le età ha cominciato ad affluire dalle ore 18.00 di fronte alla casa. “E ‘nostro dovere sostenere l’eccesso che è, non potevo stare a casa mia”, ha detto Maria Petridou. “Abbiamo vissuto momenti senza precedenti e difficili della menzogna e del vizio, ora è l’alba un altro giorno”. Una riunione simile si è tenuta a Salonicco, la Torre Bianca. Concentrazione di sostegno al governo e tenuto in Irakleiotis Creta. I promotori di concentrazione la Costituzione ha scritto su Facebook: “La sera Mercoledì  4 febbraio 2015 Mario Draghi ha scelto di giocare con la Merkel per ricattare il popolo greco e il nuovo governo greco. “Non cedete al ricatto di nuovo. Non fate come negli ultimi cinque anni, dove il paese è vissuto nel giogo del memorandum, il governo Tsipras lo ha dichiarato pochi giorni fa e onora il mandato conferito dal popolo greco.” Poi messaggi di fratellanza agli altri popoli europei: “Trasmettiamo  la nostra solidarietà a tutti i popoli europei si aspettano dalla Grecia per inviare un messaggio di dignità e la fine di ogni austerità!”. Un chiaro segnale del popolo greco, che, in maniera pacifica e razionale sta alzando la testa per difendere i propri diritti.

Gli organizzatori hanno fatto sapere che ci saranno nuove manifestazioni nei prossimi giorni.

Fonte news: www.tanea.gr

Fonte www.globochannel.com

Se non ci trovate nei social, cercateci da qui 😉 e mettetelo nei preferiti del vostro Browser




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere