4047

Nei Paesi Bassi si è manifestata la volontà di condurre un referendum sull’uscita dalla UE.

Lo riporta il quotidiano russo “Izvestia”, riferendosi a Geert Wilders, leader del Partito della Libertà promotore dell’iniziativa.




Secondo quanto detto da Wilders, il suo partito vuole un referendum sul modello della Brexit. Wilders ritiene che la prosperità dell’Olanda dipenda dall’autonomia e indipendenza da Bruxelles, che detta la linea in politica estera e sulle sanzioni.

Secondo Wilders, in caso di uscita dalla UE, l’Olanda cancellerà le sanzioni contro la Russia e migliorerà le relazioni con Mosca.

Il leader del Partito della Libertà ha definito l’Unione Europea “il mostro espansionista impegnato nell’occupazione di nuovi territori.”




In precedenza, per la revoca delle sanzioni nei confronti della Federazione Russa si erano espressi alcuni Paesi della UE. Lo scorso aprile la camera bassa del Parlamento francese ha votato una mozione con la richiesta di annullare le sanzioni contro Mosca, tuttavia il governo l’ha ignorata e nel vertice di Bruxelles ha sostenuto la proroga delle sanzioni. Per l’abolizione delle sanzioni contro la Russia hanno votato diversi consigli regionali in Italia, e Cipro, così come i Parlamenti di Germania, Belgio, Ungheria e Grecia.

Fonte: it.sputniknews.com