1043
1043L’americano Alan Robock, esperto di problemi climatici e professore presso la Rutgers University, ha parlato ai giornalisti dei suoi contatti con la CIA che voleva sapere da lui se gli Stati che svolgono una politica ostile nei confronti degli USA sono in grado di provocare delle calamità naturali usando tecnologie segrete. La notizia è stata data dal britannico Daily Mail.

La CIA teme, scrive il quotidiano, che le tempeste di neve e le piogge torrenziali, che negli USA sono diventate molto più frequenti, possano essere causate da manipolazioni climatiche da parte della Russia o addirittura della Corea del Nord.




Secondo il professor Robock, la CIA voleva sapere anche se gli USA potevano restar anonimi nel caso decidessero di usare tecnolologie di questo tipo contro altri paesi.

Fonte La Voce della Russia

Ndr  per capire, guarda questo video La guerra del clima