1792
1792di Ivan Senin

La Repubblica, due giorni fa: “Corea del Nord, giustiziato il capo delle forze armate: si era addormentato durante una parata“. La notizia ha scosso i media: il sanguinario dittatore pazzo Kim Jong-un colpisce ancora. In precedenza avevamo saputo che aveva fatto fuori la sua amante, la famosa cantante Hen Sol Vol, con una mitragliatrice, assieme ad altri dieci artisti, per aver girato un film porno leggendo la Bibbia. Prima ancora aveva fucilato lo zio,  Chan Son Thek, bruciato vivo il ministro della difesa O Son Hon con un lanciafiamme, ammazzato dissidenti a colpi di mortaio, trucidato quattro musicisti, membri dell’orchestra nazionale Ynhasu e così via.

Insieme a cotanta ferocia, Kim Jong-un possiede anche doti taumaturgiche: riesce a far resuscitare i morti. La stella del basket Dennis Rodman visita la Corea del Nord nel 2014 e lo zio dello spietato dittatore gli si palesa in carne ed ossa. L’agenzia di stampa “France-Press” immortala l’amante trucidata (quella del film porno) mentre si profonde in esibizioni canore all’apertura di una festa nazionale. E sulla storia del capo delle forze armate stanno già facendo retromarcia.



La Corea del Nord è un piccolo paese, povero, molto chiuso ed estremamente militarizzato. Non è certamente un paese democratico: le cariche di maggior rilievo sono occupate da persone appartenenti allo stesso clan e vengono tramandate da un famigliare all’altro. Ma è formalmente ancora in guerra con la Corea del Sud, un’oligarchia piena di basi americane dove per ragioni di sicurezza nazionale se parli bene della Corea del Nord rischi fino a 7 anni di galera.

I giornali sud coreani diffondo con la puntualità di un orologio svizzero notizie spesso inventate sulle atrocità del regime nord coreano, condite da particolari agghiaccianti in perfetto stile manga, pensate appositamente per stimolare la fantasia del pubblico occidentale.

Ma il punto non è quello: il vero problema è come la nostra informazione prenda per buona qualunque cosa, purché sia collocata all’interno delframe autorizzato. Se volete capire come funziona, dovete assolutamente guardare questo video di Marcello Foa: “Come gli spin doctor manipolano i giornalisti usando il frame“.

Viviamo in una metà del mondo fatta di buoni e di cattivi. Solo che, nell’altra metà, i ruoli si capovolgono, ma a nessuno sembra importare niente.

Fonte: www.byoblu.com

Non perdetevi i nuovi aggiornamenti, seguiteci nella App per cellulari 




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere