https://www.sapereeundovere.com
https://www.sapereeundovere.comCome riportato dalquotidiano ‘The Hill’, il disegno di legge che porta il nome del congressistaPompeo prevede il “divieto di etichettatura obbligatoria” per gli Ogm. Standosempre al giornale, l’iniziativa di Pompeo verrà discussa alla Camera dei rappresentantidegli Stati Uniti a fine mese. Negli ultimi mesi, legrandi corporazioni e multinazionali legate alla biotecnologia agricola, comela Monsanto, avevano unito le proprie forze, sotto la sigla “Coalizione per glialimenti sicuri e accessibili” con l’obiettivo di far promuovere una normafederale per l’etichettatura volontaria dei cibi Ogm e nel tentativo diarginare l’ascesa di iniziative statali per costringerne l’etichettaturaobbligatoria.  Grazie al lancio dicostose campagne propagansistiche, la coalizione Monsanto è riuscita adostacolare sul nascere simili legislazioni restrittive portando gli elettori diStati come la California e  Washington  a bocciare leiniziative volte a introdurre l’etichettatura obbligatoria dei prodotti Ogm. Molti  altriStati stanno rivalutando le proposte di etichettare i cibi geneticamentemodificati. In febbraio, laCoalizione aveva annunciato di voler spingere la Food and Drug Administration a”stabilire norme federali per quelle aziende che desiderino etichettarevolontariamente i propri prodotti circa l’assenza o presenza diingredienti  geneticamente modificati  negli alimenti “. “La legislazioneche proponiamo escluderà quelle norme statali che siano in contrasto con lenorme federali”, ha detto Pamela Bailey, presidente dell’importanteindustria alimentare Grocery Manufacturers Association (Grocery ManufacturersAssociation, Gma), circa lo scopo della coalizione. Nel frattempo, ildeputato repubblicano del Kansas Pompeo, risulta avere numerosi legami conCharles e David Koch, proprietari della multinazionale Koch Industries. Guardacaso, nella sua corsa per il Congresso, nel 2010, Pompeo ha ricevuto dai Koch piùfondi rispetto a qualsiasi altro politico. Una volta entrato inparlamento, Pompeo ha presentato diversi disegni di legge, sempre sostenutodalle Koch Industries. Colin O’Neil, direttore degli affari governativiper il Centro sulla sicurezza alimentare, ha giudicato quest’ultima iniziativadi Pompeo ed i suoi legami con la Coalizione, sostenendo che egli: “hacreato un’alleanza empia tra Monsanto e Koch Industries, due delle aziende piùvituperate negli Usa”. Fonte signoraggio.it COMMENTA O CONDIVIDI SU FACEBOOK ☟