https://www.sapereeundovere.com/
https://www.sapereeundovere.com/

Interverrà la polizia, col ritiro della carta di circolazione, se il proprietario del mezzo verrà trovato strada a circolare una volta decorso il termine per la consegna.




 

Dall’11 dicembre prossimo assisteremo ai nuovi pignoramenti “automatici” sulle automobili di chi non paga i propri debiti. Di questo il nostro portale aveva già dato anticipazione in “Nuova forma di esecuzione sulle automobili: pignoramenti più facili”. In buona sostanza, già solo con una ricerca effettuata dal computer, collegato con il PRA, l’ufficiale giudiziario potrà individuare i veicoli di proprietà del debitore, ponendoli sotto esecuzione forzata, senza che vi sia bisogno della sua materiale presenza sul posto. Insomma, stop alla caccia al tesoro di mezzi che, spesso, venivano conservati nelle rimesse per non renderli facilmente individuabili (quanto alla procedura concreta, leggi: “Nuovo pignoramento di veicoli e rimorchi: come funziona”).




Non perdetevi i nuovi aggiornamenti, seguiteci nella App per cellulari 




CONTINUA A LEGGERE >>