https://www.sapereeundovere.com
https://www.sapereeundovere.comL’ex sottosegretario del Tesoro americano, Paul Craig Roberts, ha aspramente criticato le azioni degli Stati Uniti e dell’Unione Europea in Ucraina.

Nel suo blog ha scritto che “la ripresa delle operazioni militari in Ucraina è evidente” e che “i paesi occidentali sono nemici della Russia e del suo governo”. Il politologo statunitense ha affermato che la Russia deve accettare che l’Occidente non vuole che la crisi in Ucraina venga risolta tramite canali diplomatici.




“Dal momento in cui hanno annunciato un cessate il fuoco, era chiaro che lo stato vassallo di Kiev, guidato da Washington, approfittasse del momento per recuperare la perdita della Repubblica di Donetsk e lanciare un nuovo attacco. I media, naturalmente, mentiranno sul ruolo di Washington nella ripresa delle azioni militari”, spiega il politologo.

“Mentre il governo russo confida nella diplomazia dei suoi partner occidentali, questi continueranno ad uccidere i russi. Il governo russo deve smettere di usare quel termine e riconoscere che le azioni dell’Occidente confermano che essi sono nemici del popolo e del governo russo “, osserva Craig Roberts.

Fonte www.lantidiplomatico.it