Seguici su: Pinterest


Le vie navigabili britanniche stanno per ottenere un nuovo servizio di pulizia con il lancio della prima produzione mondiale Seabin nel porto di Portsmouth (Regno Unito). Il dispositivo, sviluppato da una coppia di surfisti australiani, lavora è in grado di risucchiare vari tipi di materiali e sostanze inquinanti (compreso il petrolio) espellendo poi soltanto acqua pulita e trattenendo quindi il resto. Il Seabin può raccogliere circa 1,5 kg di rifiuti ogni giorno e ha una capacità di 12 kg – e in un dato anno, un singolo contenitore può raccogliere 20.000 bottiglie di plastica o 83.000 sacchetti di plastica.



Il Seabin è stato svelato per la prima volta nel dicembre 2015. Per finanziare l’invenzione , i fondatori Andrew Turton e Pete Ceglinski hanno creato una campagna su IndieGoGo. Con poco tempo per risparmiare, la campagna ha superato il suo obiettivo.

Una volta raccolti 250.000 dollari, Turton e Ceglinski sono ora pronti a seguire con il loro piano, che comporta la pulizia dei porti con il cestino dei rifiuti di fibra naturale e una pompa automatica, sopra l’acqua. Il dispositivo è stato progettato tenendo a mente la sicurezza marina,  raccogliendo quindi solo i detriti e  le sostanze da inquinamento chimico sulla superficie dell’acqua: pesci e tartarughe vengono risparmiati.

Il Times riferisce che il Seabin è stato installato vicino alla base della squadra Land Rover Ben Ainslie Racing (BAR) nel porto di Portsmouth. Il gruppo è appassionato di sforzi ambientali – non solo i membri hanno impegnato a rinunciare al pesce ogni lunedì, ma consumano solo frutti di mare sostenibili. Ora, hanno accettato di controllare il Seabin, che migliorerà la qualità dell’acqua proteggendo un allevamento di oltre 1.000 ostriche nei pressi del pontone. Info su: seabinproject.com. Un VIDEO:

Fonte: www.globochannel.com

Seguici su: Pinterest

CONTINUA A LEGGERE >>








_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere