Riutilizzare gli scarichi fognari producendo energia elettrica è già una realtà in alcuni posti del mondo. In Spagna si trasforma l’acqua di scarico: si purifica l’acqua con l’ausilio di microrganismi. Come riportato da Euronews, infatti, una centrale presente nei pressi del centro abitato di Carrión de los Céspedes (nella comunità spagnola autonoma dell’Andalusia), i ricercatori sfruttano particolari batteri retroattivi che producono l’energia elettrica purificando l’acqua.

Al posto della ghiaia, l’area è circondata da materiale elettroconduttore che trasporta energia ed aiuta al contempo il processo di purificazione dell’acqua. Un’acqua che non genera alcun residuo inquinante. Questa tecnologia è utilizzabile in un qualsiasi posto del mondo, anche in temperature più basse di quelle spagnole.



 

In Danimarca, altri ricercatori stanno testando altri materiali: un materiale residuo dall’industria petrolifera, combinato a speciali batteri per produrre energia elettrica.

Una tecnologia potenzialmente innovativa, “biologica“, in grado di risolvere il problema della richiesta energetica e al contempo purificare le acque sporche. Il servizio di Euronews:

Fonte: www.globochannel.com

CONTINUA A LEGGERE >>








_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere