1099

1098
© Photo: RIA Novosti/Igor Ageyenko



Il presidente Putin ha dichiarato oggi che senza soldi la Russia non fornirà gas all’Ucraina, i soldi anticipati in precedenza basteranno per tre-quattro giorni e questa situazione crea dei rischi per il transito verso l’Europa. Al tempo stesso il presidente spera che si riesca a trovare una soluzione per evitare le misure estreme.

Putin si è detto anche preoccupato dal fatto che Kiev abbia cessato l’erogazione del gas al Donbass, rilevando che questa decisione “sa di genocidio”. Quando se ne parla con i dirigenti dell’Ucraina, in risposta dicono: “Quelli sono in guerra, non pagheremo niente”.

Vladimir Putin ha rilevato che oltre alle “persone con le armi che stanno difendendo i loro diritti”, a Donetsk e Lugansk ci sono anche delle categorie non protette che in questa situazione stanno soffrendo.

Fonte La Voce della Russia

Se non ci trovate nei social, cercateci da qui 😉 e mettetelo nei preferiti del vostro Browser




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere