3432
I russi dalla parte di Putin. Secondo una recente inchiesta realizzata dal Centro Levada, l’82% della popolazione appoggia la politica del Presidente. Il premier, Dmitri Medvedev, vanta numeri meno fantasmagorici ma pur sempre positivi: il 56% dei russi approva il suo operato contro il 42% di insoddisfatti. In generale, il lavoro del governo è giudicato positivamente dal 50% dei russi mentre il 48% lo disapprova.
Il picco del gradimento di Putin era stato toccato a giugno dello scorso anno: l’89% degli intervistati, mentre a novembre e dicembre era all’85%. Una maggioranza schiacciante, guadagnata grazie alle scelte nazionaliste del Cremlino, e alla politica estera più spregiudicata rispetto al passato: dall’Ucraina all’intervento in Siria.



Ma ora la crisi e il rublo debole pare proprio si stiano facendo sentire. Rispetto a ottobre è infatti cresciuta la percentuale di persone convinta che il Paese non si sta muovendo verso la giusta direzione: il 34% degli intervistati oggi, contro il 25% di prima.

L’indagine è stata condotta nel periodo 22-25 gennaio 2016 tra 1.600 persone in 48 regioni del Paese. Il margine di errore dei dati non supera il 3,4%.

Fonte: qui

Tratto da: www.piovegovernoladro.info

Se non ci trovate nei social, cercateci da qui 😉 e mettetelo nei preferiti del vostro Browser




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere