16 rimedi naturali per allontanare le mosche – di Valeria Paglionico. Con l’avvicinarsi dell’estate e l’arrivo delle belle giornate, ritorna l’incubo insetti.

Tra i più fastidiosi ci sono le mosche, che infestano la cucina ogni volta che si comincia a cucinare. Ecco quali sono i rimedi naturali per allontanarle.

Con l’avvicinarsi dell’estate e l’arrivo delle belle giornate, ritorna l’incubo insetti. Tra i più fastidiosi ci sono le mosche che, puntualmente, ogni volta che si comincia a cucinare e a preparare il pranzo infestano la cucina, poggiandosi su tavolo e alimenti.

Tutte quelle che non vogliono utilizzare dei prodotti chimici tossici per cacciarle via possono utilizzare dei rimedi naturali al 100%. Sono molto efficaci, evitano inutili sprechi di denaro e possono essere realizzati tranquillamente a casa. Ecco quali sono quelli migliori.

1. Aceto e mentaAceto e menta sono due prodotti dall’odore molto forte ed è per questo che sono l’ideale per far scappare le mosche.

Bisogna lasciare a macerare delle foglie di menta fresca in un barattolo d’aceto per una settimana, per poi diluire in acqua la soluzione ottenuta. Dopo averla spruzzata nella stanza, le mosche scapperanno all’istante.

2. Basilico – Il basilico ha un odore fortissimo e le mosche fuggono via ogni volta che lo sentono. Se si posiziona una pianta in cucina, si profumerà l’ambiente e, allo stesso tempo, si terranno gli insetti lontani.

3. Limone e garofano – Il mix di limone e garofano è assolutamente letale per le mosche. Per farle scappare, bisogna posizionare nella stanza infestata delle fette di limone con dei chiodi di garofano incastrati, in un batter d’occhio andranno via.

4. Pepe – Anche il pepe è un ottimo repellente per le mosche, visto che ha un odore molto forte. Basta mettere delle ciotole in giro per casa per farle volare via in modo rapido oppure, meglio ancora, piantare una piantina di pepe in prossimità della finestra.

5. Eucalipto – L’eucalipto, come la menta, ha un odore molto forte ed è l’ideale per allontanare naturalmente le mosche. L’ideale è utilizzare dell’olio essenziale, così da deodorare l’ambiente e tenere gli insetti lontani.

6. Sacchetto trasparente – Un modo semplice per allontanare le mosche in modo semplice? Usare dei sacchetti trasparenti riempiti d’acqua in prossimità delle finestre o delle porte.

Questi insetti si spaventano infatti di fronte alla loro immagine riflessa edu per questo che non avranno il coraggio di entrare in casa.

7. Acqua e sapone – Se nessuno dei rimedi naturali precedenti ha funzionato, si può provare qualcosa di più drastico, un insetticida naturale.

Per realizzarlo, bisogna creare una soluzione di acqua e sapone liquido o detersivo per i piatti. Spruzzandolo in giro per la casa, le mosche andranno via subito.

8. Trappola – In casi estremi, invece di acquistare gli insetticidi presenti in commercio, si può creare una vera e propria trappola per mosche.

È necessario riempire un barattolo di vetro con aceto di mele, sapone liquido e acqua: attirati dall’odore, gli insetti ci entrano dentro, rimanendo incastrati.

9. Lavanda – Tra i rimedi naturali per cacciare le mosche c’è anche la lavanda. Si può preparare un pot-pourri con fiori essiccati, pepe nero in grani e olio essenziale di eucalipto per cacciarle via in un batter d’occhio.

10. Carta moschicida “fai da te” – La carta moschicida venduta nei supermercati è realizzata con prodotti chimici e tossici e potrebbe essere pericolosa per bambini e animali. È possibile realizzarla anche con sostanze naturali a casa propria, in che modo?

È necessario spennellare delle strisce di carta con una miscela di acqua, zucchero, aceto di mele e il gioco è fatto.

11. Piante aromatiche – Tutte le piante aromatiche, avendo degli odori forti, riescono a tenere lontani insetti e mosche. Le più efficaci sono il sambuco, la lavanda, la menta, l’artemisia e la ruta. Miscelate tra loro sono una vera e propria arma letale.

12. Creare un gioco buio-luce – Le mosche sono attratte dalla luce e scappano al buio. È per questo che bisogna creare un gioco buio-luce.

Per non farle scappare nelle varie state è necessario spegnere le luci in casa e accendere quelle della camera in cui si trovano.

Successivamente, bisogna farle avvicinare al balcone semplicemente accendendo le luci nelle altre stanze. In questo modo, si allontaneranno in modo naturale.

13. Pulire regolarmente le finestre – Le mosche entrano dalle finestre e dai balconi ma, per tenerle lontane, basta pulirle regolarmente.

In particolare, deve essere utilizzata una soluzione di aceto, acqua e gocce di eucalipto, il cui odore forte non le farà avvicinare.

14. Lavare sempre i piatti – Le mosche sono attirate dagli odori di cibo e, per tenerle lontane, è necessario non lasciare piatti sporchi nel lavandino e gettare sempre l’immondizia il prima possibile. In questo modo, si tiene anche la cucina perfettamente pulita e profumata.

15. Avere solo frutta fresca in casa – La frutta matura è una vera e propria attrazione per le mosche. Per tenerle lontane, bisogna assicurarsi che sia sempre fresca, gettando quella che emana degli odori troppo forti o, magari, riciclandola re realizzare dei dolci.

16. Indossare vestiti chiari – Le mosche vengono attratte anche da precise tonalità di colori, quelli scuri. E’ per queste che per tenerle lontane un rimedio efficace potrebbe essere indossare dei vestiti chiari.

Fonte: fanpage.it

Tratto da: www.informarexresistere.fr