Succo di Graviola: proprietà e benefici

Il succo di graviola è ricavato dal frutto tropicale della Annona muricata, una pianta originaria dalle Antille il cui impiego non si limita solamente alla polpa del frutto ma anche della corteccia e delle radici, grazie alla presenza delle acetogenine annonacee, gli ingredienti attivi presenti nel succo di graviola.




Al momento vi è molta disinformazione e incertezza sulle proprietà del succo di graviola ed il suo frutto, ciò è dovuto al numero esorbitante di studi e ricerche ancora in corso sul succo di graviola.

Le proprietà del succo di Graviola e dell’annona muricata: dall’herpes simplex al cancro

Il succo di graviola è un potente antivirale, antiparassitario che mostra una efficacia particolare contro il virus dell’herpex simplex e nell’andare a combattere la Schistosomiasi, una parassitosi causata da Platelminti del genere Schistosoma.

L’annona muricata è anche molto ricca di vitamina C e possiede inoltre una capacità antifebbrifica approvata dalla FDA come supporto per la funzione immunitaria e affermata anche in una da uno studio come enorme apporto al sistema immunitario (Wu FE various J Nat Prod 1995 June).




Succo di graviola: anticancro e antidepressivo?

Una ricerca in particolare da nuova luce sulle proprietà del succo di graviola, la possibile capacità di stimolare i I recettori serotoninergici (o della serotonina) indispensabili poiché modulano dei neurotrasmettitori ed influenzando diversi processi neurologici e biologici come aggressività, ansia e appetito. (Roman G; Curr. Op. Neurology 1998; 11:539) e (Bourne RR. West Indian Med J 1979 28:2).

Sin dagli anni quaranta le ricerche che hanno sottoposto gli estratti di graviola sono ruotate attorno alla sua capacità nel combattere le cellule cancerogene.

Ma sebbene ancora in corso, tali gruppi di ricercatori hanno iniziato a fare emergere dati molto promettenti dando nuovo valore all’assunzione del succo di graviola.

Gli esiti delle ricerche sul succo di graviola

Seppure in ricerca da molti anni e inserita dal National Cancer Institutein the USA in 1976, la graviola venne messa in luce solamente nel 1995 quando iniziarono effettivamente la maggior parte degli studi associati al succo di graviola e all’annone muricata.

In particolare l’Università Purdue, nell’Indiana (U.S.A.) investì ben 5 milioni di dollari provenienti nei fondi pubblici su diverse ricerche riguardanti le proprietà anticancerogene delle acetogenine annonacee , presenti chiaramente nel succo di graviola.

La vera svolta giunge nel 2008 quando una ricerca supportata dalla NCI (National Cancer Institution) conferma che gli estratti delle foglie di graviola distrussero delle cellule cancerogene, in particolari cancro alla prostata e al pancreas. Mentre un’altro studio associato affermava anche un’efficacia contro il cancro ai polmoni.

Come già affermato in tutte le ricerche emerse sono state ribadite le potenzialità antiparassitarie e antivirali mostrate anche dal succo di graviola.

Annona muricata: il succo di graviola come integratore alimentare

Il succo di graviola è il metodo più semplice per sfruttare al meglio le proprietà dell’annona muricata. La difficoltà nel reperire le foglie e le radici di questa pianta e le dimensioni considerevoli del frutto (di quasi 3 kili) rendono il succo l’alternativa più comoda e salutare.

In particolare il succo di graviola condivide gli stessi estratti dell’annone muricata, pur avendo una quantità inferiore rispetto alle foglie. Possiamo anche abbinare questo integratore alimentare con altri succhi, per arricchirne già il gusto.

Succo di Papaya o succo di Barbabietola vi dicono nulla?

Ma dove possiamo trovare il succo di graviola?

A causa della strumentalizzazione delle ricerche riguardanti l’Annona muricata è possibile trovare una varietà impressionante di prodotti, ma solamente un succo di graviola rispecchia al meglio l’interesse per il consumatore quanto per il prodotto stesso.

Il nostro consiglio è di acquistare il succo di graviola commercializzato da Named, un prodotto d’alta qualità e sicurezza.

Per ulteriori informazioni sull’acquisto del succo di graviola cliccate qui.

succo_di_graviola_named
Succo di graviola Named

I possibili effetti collaterali del consumo del succo di graviola

Considerato come un’integratore alimentare è essenziale rispettare le dosi indicate e non eccedere nel consumo del prodotto, per evitare di incorrere in possibili effetti collaterali. Si consiglia di abbinare il succo di graviola a un’altro succo in caso il sapore si riveli troppo forte.

Succo di graviola: proprietà e benefici, autore: Mario Di Coste

Fonte: www.naturopataonline.org

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Le informazioni diffuse dal sito non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore, l’articolo è solo a scopo informativo.