Trovare l’animale più affine a sé è l’avventura più bella per un amante degli amici a quattro zampe, e questo bimbo di sette anni ha avuto la fortuna di incontrare il suo “animale guida” in un gatto.

Il piccolo si chiama Madden, viene dall’Oklahoma e ha sette anni. E’ nato con il labbro leporino e con l’eterocromia dell’iride, ovvero con gli occhi di colore diverso. Per questo è stato preso di mira dai bulli della sua scuola, che lo prendevano in giro per il suo aspetto unico.




Per sfidare i bulli, però, ha trovato un alleato speciale grazie alla sua mamma. Christina, infatti, ha raccontato di essersi imbattuta sui social nella foto di un gattino in tutto e per tutto simile a suo figlio. “Il micio, che era ospitato da un gruppo in Minnesota, aveva anche lui il labbro leporino e due occhi di colore diverso, esattamente come Madden. Erano destinati a diventare amici e così è stato”.

Con il suo nuovo amico felino, Madden ha cominciato a sentirsi meno solo nella sua malattia, soprattutto quella dell’iride, che colpisce meno dell’uno per cento della popolazione. Quanto al labbro leporino, i suoi compagni di scuola lo chiamavano “brutto”, ha raccontato sua madre, “e questo lo ha davvero distrutto psicologicamente”.

“La nostra famiglia era destinata a incontrare questo gattino. Moon, come la abbiamo chiamata, è una perfetta compagna per Madden. In un mondo di bulli e di odio, loro due si vogliono bene e Moon sarà l’amica del cuore di mio figlio nel suo lungo viaggio per diventare grande”, ha detto Christina.




E’ stato incredibile come i due si siano subito piaciuti e siano diventati amici e Christina è molto grata a tutti i volontari che hanno permesso a queste due anime affini di incontrarsi, nonostante la distanza. “Sono stati in molti ad aiutarci nell’adozione di Moon, non li ringrazierò mai a sufficienza”, ha ribadito Christina.

Madden è cambiato molto da quando ha Moon con sé e sicuramente questa amicizia lo aiuterà nelle molte operazioni chirurgiche che lo aspettano, per la ricostruzione del labbro. Perché, in fondo, Madden e Moon sono la dimostrazione che nascere “speciali” è un dono e non un problema.

Così, grazie anche a questa nuova infusione di fiducia, il bimbo ha parlato del suo problema coi bulli e ha partecipato a un video contro il bullismo nelle scuole, raccontando la sua esperienza.

In questo modo, moltissime persone hanno mostrato a Madden quanto la sua testimonianza sia importante e, soprattutto, che non è solo nella sua battaglia. E poi, appunto, Moon sarà sempre al suo fianco per sostenerlo silenziosamente e farlo crescere forte delle sue capacità e della bellezza del suo aspetto unico al mondo.

via La Stampa

Tratto da: iltuobambino.net