1573
1573Lo scorso novembre, in Florida, un veterano di guerra novantenne è stato incarcerato per lo stesso motivo
Gli Stati Uniti sono spesso descritti come “uno stato di polizia” dove anche l’atto del tutto innocuo di dar da mangiare ai senza tetto può costituire un reato. Nel novembre 2014 vi avevamo raccontato del caso di Arnold Abbott, un veterano della Seconda Guerra mondiale arrestato dalla polizia della Florida con l’accusa di aver dato da mangiare ad alcuni senza fissa dimora!  M. Krieger che riportava il caso sul suo blog ricordava come, del resto, per una nuova legge dello stato, questi “atti criminali” prevedano oltre 500 dollari di multa e fino a 60 giorni di carcere.

Questa era la faccia del criminale numero uno negli Stati Uniti. Nel frattempo, così solo per fare un esempio, nessun finanziere e grande dirigente di banca, responsabili del collasso del 2007 e dell rovina di decine di milioni di vite nel mondo, sono finiti in carcere in quella “Terra di libertà” che sono gli Stati Uniti di oggi:

Ma veniamo ad oggi. Joan Cheever, fondatrice di Chow Train, una fondazione senza fini di lucro che lotta contro la fame e l’insicurezza alimentare,  rischia una multa di 2000 dollari per lo stesso motivo: aver dato da mangiare a dei senzatetto.



Secondo il San Antonio Express News , mentre la Cheever era nel Maverick Park a servire pasti caldi ai senzatetto della città, gli ufficiali del SAPD le hanno notificato una citazione per aver violato il codice di città, perché trasportava il cibo in un veicolo diverso dai camion mobili per i quali ha un permesso.

La Cheever dovrebbe comparire davanti alla Corte Comunale il 23 giugno ma sostiene che sotto il Texas Religious Freedom Restoration Act del 1999 ha il diritto di servire il cibo ai senzatetto perché lo considera un libero esercizio della sua religione.

Che cosa può spiegare l’improvvisa aggressione della polizia nei confronti della donna? SecondoExpress News, l’incidente è solo l’ultimo caso di una serie di repressioni dei senzatetto da parte della polizia locale:

Durante lo scorso anno, è diventato sempre più evidente che la città vuole che i senzatetto siano allontanati dal centro città per non turbare i turisti. E vuole spingerli verso il centro per i senzatetto, Haven to Hope, e scoraggiare eventuali atti di compassione che possano deviarli da quella destinazione.

Lo scorso settembre, l’allora capo della polizia William McManus voleva fare dell’elemosina un reato, un’idea che è stata accolta con disprezzo da parte della popolazione e rapidamente abbandonata. 

E allora ecco Joan Cheever, nuova criminale numero uno negli Stati Uniti:

Fonte: www.lantidiplomatico.it

Se non ci trovate nei social, cercateci da qui 😉 e mettetelo nei preferiti del vostro Browser




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere