di Inessa Sinchougova

La Gran Bretagna ha preparato le sue truppe sull’isola di Cipro per un bombardamento coordinato dei paesi occidentali contro la Siria.

Il quotidiano turco Yeni Safak afferma che il colpo sarà inflitto dalle truppe degli Stati Uniti, della Gran Bretagna e della Francia entro le prossime 24 ore.

Secondo le fonti, in Siria sono stati identificati 22 obiettivi, che saranno distrutti dall’aviazione occidentale: si tratta di strutture a Damasco, Homs, Tartus, Hama, Deir ez Zor e Rakka. In particolare, si prevede di colpire l’area della base militare russa a Tartus.

Fonti Militari L’aereo Spia Statunitense Raccoglie Dati In Siria, Attacco Atteso In Pochi Giorni

Il Poseidon della US Navy P-8A, che è un aereo da ricognizione in grado di penetrare in profondità nel territorio nemico sta effettuando un volo di più ore vicino alla costa della Siria, dove si trovano la base aerea russa Khmeimim e la base logistica navale del porto di Tartus.

L’aereo spia con il numero di bordo 168439 è volato dalla base aerea di Sigonella, ubicata sull’isola italiana della Sicilia, ed è ora ad un’altitudine di 8.000 metri, volando in circolo su una distanza di 40 chilometri dalla base aerea di Khmeimim e dalla base della Marina russa di Tartus.



Gruppo navale USA nel Mediterraneo

La sua traiettoria di volo passa sulle acque internazionali del Mar Mediterraneo. Secondo la stampa turca, a 100 chilometri dalla base russa di Tartus è posizionato anche il cacciatorpediniere americano Donald Cook, equipaggiato con 56 missili da crociera Tomahawk.
Secondo il Wall Street Journal, la Casa Bianca si appresta a colpire la Siria in risposta a notizie che il 7 aprile, nelle vicinanze della città di Douma, avrebbero usato armi chimiche. Washington ha accusato ufficialmente Damasco – ma la Russia aveva avvertito che un attacco dei ribelli con il gas sarebbe stato pianificato già alcuni giorni prima.

Fonte Vesti

La US Navy sta creando un gruppo d’attacco con centinaia di missili da crociera Tomahawk per un possibile attacco alla Siria.

Traduzione: Sergei Leonov

Fonte: www.controinformazione.info

Non perdetevi i nuovi aggiornamenti, seguiteci nella App per cellulari 




CONTINUA A LEGGERE >>






_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere